News

Tutti i nostri articoli

In barca a vela alla scoperta delle spiagge dell’Argentario

In barca a vela alla scoperta delle spiagge dell’Argentario

Sapevi che il Monte Argentario in passato era un’isola? Per questo motivo spesso raggiungere le spiagge più belle e le calette nascoste può essere difficile. Ma è proprio lì, nelle zone prive di stabilimenti e affollate dai turisti che si nasconde il mare più bello, privilegio di pochi: solo di chi raggiunge queste spiagge in barca.

Organizza anche tu una vacanza esclusiva in barca a vela: dal mare la prospettiva del Monte cambia completamente. Siamo sicuri che un Argentario così non lo hai mai visto.

Un weekend a vele spiegate

Metti in borsa maschera e boccaglio, crema solare, scarpe da barca e qualche felpa per ripararti dall’umidità della sera. Si salpa alla volta dell’Argentario.
Potrai optare per una gita in barca di un solo giorno o trascorrere un intero weekend tra mare e cielo.
Molte imbarcazioni, infatti, sono dotate di eleganti cabine letto e di tutti i comfort per garantirti una vacanza a 5 stelle “marine”.

Se non hai la patente nautica, nessun problema: noleggia una barca con lo skipper. Ti accompagnerà alla scoperta delle insenature più nascoste.

Puoi rivolgerti a:

  • Zeurino Barche: si trova a Porto Santo Stefano. Scegli l’imbarcazione che preferisci tra gommoni di 7 metri, barche a motore e barche a vela.
  • Filovent : l’agenzia di locazione di barche, tra cui anche i catamarani.
  • Velapassion :con base a Talamone e Salivoli, offre la possibilità di raggiungere in poche ore l’Argentario e le sue isole.

Ti segnalo anche PierService Argentario, Alor Brokerage & Charter, Corsoni Top Class Yachts, Myatchts e Silver Coast.

Il paesaggio visto dall’acqua cambia molto, scoprirai che il mare non è solo azzurro ma si tinge di colori diversi.

Ecco 3 calette che non puoi perdere.

Isola Rossa

Dalla terra ferma avrai visto molte volte quel grande scoglio che esce dall’acqua e che al tramonto diventa quasi color porpora. Isola Rossa, infatti, deve il suo nome alle particolari rocce rossastre che ne compongono le pareti.

Qui non troverai hotel o stabilimenti perché l’isola è solo la casa dei gabbiani.
Per raggiungere il promontorio ci vogliono circa 30 minuti di navigazione e, una volta arrivato di fronte allo scoglio, rimarrai incantato dai suoi colori. Resistere alla tentazione di fare un tuffo sarà impossibile perché il mare in questo punto è davvero cristallino.

Cala Mar Morto

I paesaggi impervi, quelli dove l’uomo non è ancora riuscito ad arrivare, sono rinomati per la loro bellezza selvaggia, come Cala del Mar Morto.

Questo tratto di mare è una vera e propria piscina naturale circondata da piccoli scogli e dal fondale roccioso. È protetta da alte pareti di roccia che la riparano dal vento, per questo l’acqua sembra essere quasi immobile.

Sassi Verdi e le Scorpacciate

Questo arenile, che si affaccia sul Mediterraneo, è considerato uno dei più suggestivi. Il mare è color smeraldo perché i sassi che compongono la cala sono verdi. Il fondale è sia roccioso sia sabbioso, di conseguenza la flora e la fauna marina sono molto variegate.

Neanche qui non troverai stabilimenti balneari o aree di ristoro. Sarai circondato solo da pesci e scogli, quindi indossa maschera e boccaglio e concediti qualche ora per fare snorkeling.

Quando il sole comincia a tramontare, sali di nuovo in barca e goditi lo spettacolo naturale del sole che cala. Da questa scogliera è possibile vedere sia Isola Rossa sia lo scorcio della Cala del Mar Morto: il mare azzurro si fonde con il verde delle rocce e con i paesaggi rossi dell’Isola di fronte.

Giannutri, l’isola dai fondali paradisiaci

Scogliere ricche di spugne colorate e coralli, grotte naturali e un mare che sembra attorcigliarsi su se stesso tra migliaia d’insenature: benvenuti a Giannutri, terra aspra dai fondali vivaci.

L’isola ha solo due punti di approdo Cala Spalmatoio e Cala Maestra, il resto è solo scogliera a picco sul mare. È amata dai sub per la trasparenza dell’acqua e per il suo paesaggio ancora selvaggio e incontaminato.

Pensa che sull’isola non ci sono hotel e nei mesi invernali è abitata solo dai guardiani.

Il sogno degli amanti delle immersioni è Cala dei Grottoni: qui c’è una grotta la cui entrata si trova a 48 metri di profondità.

Tu non dovrai andare per forza alla scoperta di coralli e aragoste nei fondali marini, potrai anche solo goderti il paesaggio mentre prendi il sole in barca.

Per il ponte del 2 giugno o per la tua vacanza estiva non prenotare voli o hotel, organizza un’uscita in barca a vela sul promontorio dell’Argentario e nelle isole dell’Arcipelago Toscano.

Il mare vissuto tra le onde è tutta un’altra storia.

Cassiano Sabatini

Coldwell Banker Previews International Specialist, esperto nella vendita di immobili di lusso. Il mio obiettivo quotidiano? Far incontrare la persona giusta con la casa giusta.

More Posts - Website

Follow Me:
FacebookLinkedIn